ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
Mercoledì, 8 aprile 2020 23:30
HomepageHome | Mappa sitoMappa sito  
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
ATS Val Padana - Regione Lombardia - Sistema Socio Sanitario
« Indietro | Sei in: APPROFONDIMENTI  > Coronavirus > Scuole

Scuole

 
torna a: Coronavirus


Informazioni per la gestione nel settore scolastico degli studenti di ritorno dalle città a rischio della Cina

In ottemperanza della Circolare del Ministero della Salute n. 00040001 del 08/02/2020 ad oggetto “Aggiornamenti alla circolare ministeriale prot. del 01.02.2020 con riferimento alle indicazioni per la gestione nel settore scolastico degli studenti di ritorno dalle città a rischio della Cina” ed alle relative indicazioni di Regione Lombardia, si forniscono le seguenti istruzioni per la segnalazione da parte delle Scuole, di ogni ordine e grado, o dei Servizi educativi dell’infanzia:
  • Il Dirigente Scolastico e/o il Legale Rappresentante dei Servizi per l’infanzia che viene a conoscenza, dalla famiglia dell’avvenuto o imminente rientro a scuola di un bambino/studente proveniente dalle aree della Cina interessate dall’epidemia, deve fare la segnalazione alla ATS della Val Padana.
  • La segnalazione deve essere effettuata esclusivamente dai Dirigenti Scolastici e/o dai Legali Rappresentanti dei Servizi per l’infanzia secondo le seguenti modalità:
  1. Inviando una e-mail a sorveglianza.sanitaria@ats-valpadana.it
  2. Telefonando dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 17.00:
  • Sede di Cremona 0372497486 - 0372497525
  • Sede di Crema 0373218544 - 0373218555
  • Sede di Mantova 0376334934 - 0376334926
La segnalazione deve contenere le seguenti informazioni:
  • scuola frequentata classe e sezione frequentata
  • Nome, Cognome, data di nascita, domicilio / residenza;
  • data di partenza dalle aree della Cina interessate dall’epidemia o da altre zone ritenute a rischio secondo gli aggiornamenti epidemiologici più recenti;
  • data di arrivo in Italia, itinerario e mezzo utilizzato;
  • contatti telefonici della famiglia;
  • altre informazioni ritenute necessarie (compagni di viaggio ecc.).
  • nome e numero di telefono del referente
Non è previsto alcun tipo di certificato né del Pediatra di Famiglia, né di ATS per il successivo rientro a scuola del bambino al termine dei 14 giorni.
Si ricorda che il provvedimento di sorveglianza domiciliare è di natura volontaria e fiduciaria e pertanto non coercitiva.
Qualora un bambino/alunno rientrato dalla Cina nei 14 giorni precedenti, non in sorveglianza domiciliare, manifesti sintomi (febbre/tosse/difficoltà respiratorie) è necessario chiamare il 112.
Si evidenzia che tali disposizioni non si applicano alle situazioni in cui il bambino/alunno è convivente/parente di un soggetto rientrato dalla Cina negli ultimi 14 giorni.

documentidocumenti
News Locandina 27/02/2020    Docs   » Vai
torna a inizio pagina  
© 2004-2020 ATS Val Padana - Tutti i diritti riservati
PEC: protocollo@pec.ats-valpadana.it | P.IVA e C.F. 02481970206
Sede legale ATS: Via dei Toscani 1, Mantova